www.marchispa.it

Le Notizie

Il Morlacco

No Comments

Tra i nostri fornitori di fiducia c’è il Centro Veneto Formaggi, una solida realtà regionale che raccoglie, stagiona ed affina i formaggi più peculiari e tradizionali del veneto. Da loro ci riforniamo di tante e preziosissime forme, tra cui il Morlacco: il prodotto più tradizionale e rappresentativo degli alpeggi del massiccio del Grappa.

La origini di questo formaggio sono davvero antichissime. Pensate,  esistono testimonianze letterarie di fine ‘400.
Bisogna risalire alla Morlacchia, antica regione balcanica, corrispondente nell’odierna Dalmazia, e citare il popolo di boscaioli e carbonai, originari del Mar Caspio, che arrivò sul massiccio del Grappa al tempo della Serenissima.
Sono loro che diedero inizio alla pratica di produzione del Morlach (o Burlach), il cui nome è di puro riferimento alla razza di vacca da cui veniva raccolto il latte: la Burlina.

Se in passato il Morlacco era considerato un “sottoprodotto” del burro, nel corso degli anni, la rivalutazione di questo formaggi è stata più che notevole. E, soprattutto, meritatissima.
Stiamo parlando di un prodotto dalle caratteristiche uniche, che con la stagionatura acquisisce una piacevole sapidità, sapori e profumi decisi e persistenti. Può essere consumato sia fresco che stagionato, ma il miglior profilo organolettico lo raggiunge dopo i 30/45 giorni di stagionatura.
Nelle malghe del Massiccio viene ancora prodotto con metodo tradizionale durante la stagione dell’alpeggio.
La “riscoperta” del Morlacco ha reso però necessario un’estensione dell’area di produzione fino ai caseifici a valle, spesso utilizzando latte crudo per esaltare la semplicità dei sapori che lo contraddistingue. Qui le metodiche di lavorazione sono state razionalizzate ma il risultato della produzione ha mantenuto lo stesso che ne fa un elemento cardine, della migliore tradizione gastronomica della Pedemontana del Grappa e dell’intera marca trevigiana. Ed ecco che oggi lo si ritrova nei migliori carrelli di formaggi, come nelle ricette di chef e come prodotto di consumo comune.

Ingredienti
Latte vaccino, sale, caglio, fermenti lattici. Crosta non edibile.

Come riconoscerlo
È un formaggio a pasta molle con lieve occhiatura di colore bianco, crosta elastica dal caratteristico aspetto puntinato sulle facce e rigato sullo scalzo.

Per informazioni e acquisti rivolgetevi al nostro comparto commerciale